Chi sono

rita-vaccari-psicoterapia-e-mindfullnesMi chiamo Rita Vaccari sono una psicologa psicoterapeuta bioenergetica istruttrice di protocolli di mindfulness.  Lavoro prevalentemente a Sanremo una cittadina che mi offre la possibilità di esprimere la mia creatività organizzando percorsi di crescita personale e giornate formative al mare o tra i boschi.

Questo mi rende molto grata perchè ho bisogno di stimoli continui.

La mia formazione professionale passa attraverso tre percorsi tutti estremamente importanti:

  • le scuole che ho frequentato:

Mi sono laureata in psicologia  a Torino e mi sono formata come psicoterapeuta presso la S.I.A.B (società italiana di analisi bioenergetica) nel 2007. Durante la mia terapia personale ho avuto modo di incontrare la mindfulness che mi ha permesso di ammorbidire il mio cuore e di accettare la mia storia. Ho deciso così di diventare istruttore di mindfulness nel 2017.  Mi sono formata presso la scuola di psicologia cognitiva di Roma con un master per istruttori di interventi basati sulla mindfulness. Nel 2021 ho approfondito la FCT la focused compassion therapy avendo la certificazione interazionale CFT formandomi con Nicola Petrocchi.

  • la mia vita

mi ha portato gioie e dolori, mi ha fatto incontrare persone e perderne altre mi ha fatto fare esperienze e mi ha fatto scegliere percorsi che mi hanno reso la terapeuta e la donna che sono oggi

  • i miei figli e mio marito

sono un continuo spazio di crescita e messa in discussione, una terapia personale che durerà tutta la vita

Lavoro come terapeuta nel mio studio  ma collaboro da anni anche per una coopertiva sociale nella quale mi occupo di risorse umane e di formazione.

Lavorare con le persone è la mia passione, mi piace incontrarle in gruppo e in contesti di crescita personale, mi piace incontrarle nello studio come momento privato e sostenere i percorsi di sofferenza e di cambiamento.

Ho incontrato l’analisi  bioenergetica dopo l’Università perchè coniugava la mia passione per la psicologia con l’attenzione al corpo che stavo approfondendo attraverso percorsi paralleli di terapie olistiche quali lo shiatzu e lo yoga.

La bioenergetica ha ammorbidito il mio corpo e ammorbidito le mie difese, mi ha permesso di vedere me stessa e  il paziente dopo  nella sua unità, mente corpo emozioni energia. Mi ha insegnato che il corpo è un grande alleato se riusciamo a portarci attenzione.

La mindfulness mi ha permesso di andare ancora più in profondità verso una profonda visione ed accettazione di me, dell’altro e della realtà.

La self compassion mi ha permesso di stare in modo affettuoso con me e con la sofferenza e mi offre la possibilità con i pazienti di esplorare spazi di conforto personale e di accettazione radicale.

Nel mio lavoro mi occupo di psicoterapia individuale e di gruppo , ma molto anche di gruppi di crescita personale.

Accanto ai consueti protocolli mindfulness (MBCT) organizzo giornate di approfondimento monotematico in studio o all’aperto e seminari residenziali.

Mi piace mettere  piccoli semi di conoscenza che stimolano la curiosità ad approfondire aspetti  personali a volte poco esplorati.

Sono una persona curiosa e la curiosità mi ha permesso e mi permette di andare oltre le mie zone di confort per esplorare territori poco conosciuti e misurarmi con cose nuove.

Sono un’irrequieta e la mia irrequietezza mi permette di non fermarmi mai o quasi mai.

Adoro leggere, camminare nella natura, adoro l’arte in tutte le sue manifestazioni.

Ecco il mio studio dove svolgo sia l’attività di psicoterapia sia i gruppi di mindfulness e le classi di esercizi di bionergetica